Accadde per l’Italia tra i nostri Colli

1848,1859,1866 Vi dicono niente queste date?

Tutti le abbiamo studiate a scuola, perché sono le date della Prima, della Seconda e della Terza Guerra d’Indipendenza Italiana, che furono combattute sul territorio italiano dai piemontesi prima e italiani dopo per unire l’Italia e liberarla dall’occupazione Austriaca.

Furono anni di ideologie, motivazioni e soprattutto voglia di fare, di essere e appartenere, furono gli anni della Giovine Italia di Mazzini, delle 5 Giornate di Milano e della Spedizione dei Mille di Garibaldi.

Ma furono soprattutto gli anni in cui il territorio Lombardo – Veneto venne travolto da cruenti scontri.

Custoza, Solferino, San Martino della Battaglia tre posti diventati fondamentali per gli esiti delle guerre, ma non solo, un intero territorio dalle Colline Moreniche al Lago di Garda fino alle pianura padana fu coinvolto in queste battaglie.

E’ proprio per ricordare i fatti accaduti che il comune di Sommacampagna ha deciso di festeggiare i 150 anni dall’ultima Battaglia di Custoza del 1866 con una serie di manifestazioni sul territorio.

E proprio per far conoscere nella sua interezza questo territorio che all’interno delle numerose manifestazioni anche la Bicicletta avrà il suo spazio, come mezzo di promozione del territorio per scoprire e conoscere pedalando.

Due gli eventi in programma, che riguardano la bicicletta e il cicloturismo. Il Primo il 14 e 15 Maggio con partenza da Sommacampagna muovendosi su due percorsi, uno di 50 e un altro di 40 chilometri toccando i luoghi principali dove si sono svolti fatti d’armi e non solo, attraverso il percorso dei prodi e il percorso del soldato, avrete l’opportunità di conoscere un territorio e la sua storia.

Il secondo evento  che vede noi di “Ciclone” impegnati in maniera attiva, saranno il 10,11 e 12 giugno quando Custoza tornerà ad essere una frazione del 1800 grazie alla Rievocazione Storica che stanno programmando e dove potrete rivivere le riunioni degli Stati Maggiori, la tensione, e la preparazione alla battaglia, oltre ad attività didattiche dove avremo il piacere di accompagnarvi in piccoli tour ciclistici alla scoperta magari della Casa del Tamburino Sardo, raccontato da E. De Amicis nel Libro Cuore, oppure a conoscere alcuni angoli di territorio dove avvennero scontri eroici tra i due eserciti. Noi non vediamo l’ora di farvi conoscere tutto questo e siamo certi che in quei giorni rivivere la storia sarà qualcosa di straordinario soprattutto in bicicletta.